fbpx

Dai porti italiani prende il via un processo di trasferimento di merci, container e veicoli, che dà luogo ad una dinamica integrazione tra diverse modalità di trasporto, da molti definita “catena logistica integrata”. In quest’ottica i servizi di logistica, per compagnie navali e grandi gruppi industriali, diventano un importante elemento di competitività, in grado d’incidere su scelte strategiche e strategie di sviluppo.

A fare la differenza sono servizi all’avanguardia e soluzioni personalizzate in grado di garantire, con un’unica prestazione, l’intero ciclo operativo dalla movimentazione al magazzinaggio alla consegna delle merci. Tutto questo è oggi Trans Isole Srl, da tre generazioni impegnata ad “aprire la strada verso l’Europa” alle aziende che dal Sud Italia si proiettano oltre i confini nazionali. L’impegno nel settore di questa famiglia di imprenditori nasce a fine anni ‘50, quando Michele Spighetto utilizzava i cavalli per trasportare le merci dai campi agricoli ai grandi mercati generali. Con la nascita delle prime industrie di trasformazione, suo figlio Antonio decide di strutturarsi ed investire nell’acquisto del primo autocarro, per arrivare in pochi anni a gestire una flotta composta da 10 motrici e 40 rimorchi. È l’inizio di una storia di successo, che ha come tappa fondamentale della sua evoluzione la conversione dagli autocarri agli autoarticolati per dare avvio a quello che è oggi l’obiettivo strategico delle imprese di logistica: l’intermodalità.

La Trans Isole Srl ha mantenuto intatta negli anni la sua forte impronta familiare, raggiungendo l’avanguardia nei trasporti&logistica di una vastissima gamma di settori merceologici, trasporti speciali ed eccezionali, Adr e trasporti intermodali marittimi, fino alla distribuzione delle merci in tutt’Europa e servizi quali groupage, deposito merci e gestione pallet. La sua forza è nel nome stesso dell’azienda: “Trans Isole”. Storicamente la società campana ha sempre garantito collegamenti con Sardegna e Sicilia, collegando i porti di Napoli, Palermo e Cagliari in partnership prima con Tirrenia e oggi con Grimaldi Lines, che di recente ha inaugurato una nuova linea per raggiungere Valencia e la penisola iberica, migliorandone ed ampliandone il raggio d’azione. I servizi ideati dal team analisi&ricerca della società sono il frutto del know-how sviluppato in più di mezzo secolo d’attività, perfezionatosi negli ultimi anni con l’utilizzo di tecnologie di nuova generazione, fortemente orientate alla sostenibilità ambientale.

Oggi la Trans Isole è in grado di monitorare il prodotto trasportato in ogni singolo istante, dal primo all’ultimo miglio, permettendo al committente di conoscere l’esatta posizione della spedizione. L’intera flotta, composta da un modernissimo ed efficiente parco di oltre 2.000 mezzi, tra cui tir ad alimentazione Lng, è dotata di un sistema di tracciabilità costantemente collegato al centro operativo in cui opera un customer service multilingue, fortemente orientato alla risoluzione immediata dei problemi.

Lungimiranza nelle scelte, rigore e trasparenza negli affari contraddistinguono da sempre lo spirito imprenditoriale della famiglia Spighetto. “Gli imprenditori italiani, oltre ad avere una marcia in più, hanno il senso di responsabilità e creano imprese che funzionano. Se oggi il sistema Italia può ancora far leva su queste persone, deve essere loro grato, deve affiancarle, perché sono queste persone e queste famiglie che hanno fatto la storia imprenditoriale dell’Italia e possono dare ancora un immenso contributo per la crescita del Paese. Chi crede in questi valori, chi crea occupazione e crea benessere per le persone, deve essere maggiormente rispettato”.